Chi siamo l'Arte di Accogliere

Associazione la Famiglia

Come nasce l'Associazione?

L’Associazione è stata costituita sotto la presidenza di Padre Cavassa nel 1977. E' diventata Associazione di Volontariato nel 1990. Dal 2011 siamo presso Casa Massà in Via Cadorna 24. Dal 2013 è Presidente Don Roberto Poletti che svolge anche il compito di consulente etico e bioetico nell’Associazione. Ad oggi siamo 25 volontari attivi che collaborano in rete con i servizi e la Società Civile del territorio. Lavoriamo con gli organismi diocesani e la pastorale familiare.

L'associazione la Famiglia i propone come un luogo di ascolto e accoglienza. Grazie ai volontari psicologi, psicoterapeuti, pedagogisti, avvocati, medici, counsellor, offre consulenze gratuite a persone, coppie e famiglie che attraversano momenti di difficoltà e hanno bisogno di ascolto. Promuove incontri su argomenti attinenti la coppia, paternità e maternità responsabili, la salute della donna e offre assistenza anche in ordine alle problematiche dei bambini e degli adolescenti. Grazie a persone che desiderano mettersi al servizio “dell’altro” organizza anche laboratori per bambini e adulti come “momenti di socializzazione”, insegnando con gioia i segreti del bricolage, cucito creativo, maglia, lettura ecc.

L’Associazione ha lo scopo di promuovere, sostenere e sviluppare i servizi di assistenza e di consulenza per la famiglia, la coppia e la persona, anche mediante la costituzione di consultori familiari di ispirazione Cristiana, nell’ambito del territorio della provincia della Spezia.

  • • Quote dei soci
  • • Contributi delle parrocchie, e della Diocesi
  • • Offerte di singoli cittadini
  • • Erogazione di enti pubblici, di fondazioni
  • • Contributi di associazioni, enti privati
  • • Attività di raccolta fondi
  • • 5 X 1000

I nostri volontari

Don ROBERTO POLETTI

Presidente Associazione La Famiglia

FABIO SAUCHELLI

Legale

CLAUDIA LERTORA

COUNSELLOR

LAURA GALLESE

INSEGNANTE METODI NATURALI (BILLINGS)

GIULIA ANTINOLI

Psicologa - Psicologia del ciclo di vita e dei contesti

ISOLINA CARBONE

Pedagogista- insegnante

FEDERICA GRASSI

psicologa-psicoterapeuta-sessuologa

ROSALIA GEROLI

LABORATORI CREATIVI

GILDA ESPOSITO

Pedagogista-Ricercatrice

JEAN RUSAGARA

Ginecologo

SABRINA MAGGIANI

LABORATORI

GIUDITTA MACARIO

Legale

CLAUDIA BENCO

Biologa- nutrizionista

ANTONELLA PASQUALI

Psicologa

SUSANNA VARESE

Laboratori di lettura

ELISABETTA BRUSATI

MEDIATRICE FAMIGLIARE

ROBERTO TALLERINI

Psicologo-psicoterapeuta

ANTONIO MARINARO

MEDICO ONCOLOGO

CLAUDIA RIGHETTI

Psicologa-psicoterapeuta

FRANCESCA CERRATA

Psicologa-psicoterapeuta

MARGHERITA GIORGI

Adetta all'accoglienza

GIUSEPPE CECCHINELLI

MEDICO GENERICO - Direttore Punto Famiglia (Fiumaretta)

MARIA SMIDILI

ASSISTENTE SOCIALE

LUANA MARIA JASELLI

Psicologa-psicoterapeuta

MARISTELLA TOSELLI

Counsellor Professionista Centrato sulla Persona

MARIAMARTA BOSCOLO

PSICOLOGA -PSICOTERAPEUTA

PAOLA MAGGIO

NATUROPATA - INSEGNANTE METODI NATURALI (BILLINGS)

DANIELA DANCA

Collaborazione

CRISTINA BENEFICO

MUSICOTERAPISTA

ERIKA PERINI

Nutrizionista

CRISTINA VISCARDI

Incontri dedicati a futuri genitori

EMILIO PONTALI

Amministrazione

PAOLO ROSELLINI

NEUROLOGO

STEFANIA MARTINICO

DECORATRICE

Blog


L'ora della merenda

L'ora della merenda

Abbiamo pensato di dare semplici consigli ai genitori, consigli riguardanti l'alimentazione, lo sport, la salute, il gioco.

Temporanea accoglienza? Famiglie d'appoggio

Temporanea accoglienza? Famiglie d'appoggio

Una forma di accoglienza che offre una flessibilità maggiore rispetto all'affido vero e proprio è la “disponibilità ad aiutare e/o ospitare un bamb

Stili di attaccamento e strategie adattive nel bambino in affido

Stili di attaccamento e strategie adattive nel bambino in affido

Sulla base degli esperimenti condotti negli anni’70 dalla psicologa canadese Mary Ainsworth, allieva di Johh Bowlby, padre della teoria dell’attacc

Il ruolo delle prime esperienze infantili di accudimento

Il ruolo delle prime esperienze infantili di accudimento

Nel 1951 John Bowlby, psicanalista britannico, presentò all’OMS una relazione sulle cure materne e la salute mentale del bambino in cui definiva la